STESSA SPIAGGIA, STESSO MARE

Maggio, giugno e quasi tutto luglio sono andati più o meno così.
Che poi uno con gli anni ci fa pure l’ abitudine, trovandone persino aspetti positivi.
Se non fosse che ogni estate il barometro registra un lieve calo della capacità a resistere, e come un elastico sfibrato dall’ uso finisce che ti ritrovi a mettere toppe ovunque, malamente.

E’ deciso, tra pochissimo qui si aprirà per ferie, in attesa del mio primo autunno senza libri da studiare.
Non sto nella pelle.

A più poi.

Share post:

  • /