NOI

stiamo insieme da una vita…da quando ancora per fare le foto era necessaria la pellicola.

E me lo ricordo bene vai…
Quando noi si stava insieme, ed ero una studentella spiantata, comprare un rullino da 36 e farlo poi sviluppare voleva dire

spendere almeno 20milalire e quando tornavo dalle vacanze, da sviluppare, di rullini, ne avevo sempre almeno 3.
Nonostante la consapevolezza dell’ insostenibile dilapidarsi del mio piccolo patrimonio, non facevo però a tempo a mettere piede in casa che subito ripartivo alla volta di fotomario, l’ unico sviluppatore di foto in un’ ora.

Un’ anno, tornata dalla settimana bianca, stessa storia.
Ciao mamma, Ciao papà vado a sviluppare le foto
Io bono, ma che furia hai?
Faccio presto, ciaoooooooo
E poiiiiiiii, non andare da quello che le sviluppa in un’ ora che fa tutto con le macchine, e le sviluppa da schifoooooo
ciaoooooooo

Ogni volta, adagiati i rullini con generosa delicatezza nelle mani della commessa, l’ ora di attesa per lo sviluppo era snervante.
Come un giovane padre fuori dalla sala parto in attesa del primo figlio, camminavo frettolosamente fuori dal negozio, avanti e indietro…avanti e indietro…avanti e indietro

F@’?!”@leeeeeeeee
ioooooooooooo

Con slancio, ma a rallentatore come nei migliori film d’ ammmmmmmore, mi dirigevo verso il banco con energici balselli, con un sorriso a 97 denti stampato sul muso.
Le buone maniere, mio papà me le aveva insiegnate, ma io non resistevo… così seduta sulla sella del mio storm bianco perla, subito estraevo dalla bustra le foto e cominciavo a sfogliarle.

L’anno della settimana bianca, appunto, la stessa cosa.
Il primo rullino mi piacque, ogni foto un ricordo indelibilmente fissato per l’ eternità, poi il secondo….
una foto tutta bianca, poi un’ altra e un’ altra ancora… così avanti per 36 foto.
Dal nervoso montai in sella senza nemmeno guardare il terzo rullino.
Arrivata a casa convocai immediatamente il giovane brugoli, per chiedere spiegazioni e lui con immacolato candore mi disse.

non sei un’ attenta osservatrice…. lo vedi quel puntino?
uhm??
sei tu che stai sciando? e se sfogli le foto, ti accorgerai che il puntino è sempre un pochino più grande.
se poi le sfogli velocissimamente, sembrerà un’ animazione.

O.o

…. lucca, 12 anni dopo
Caju, ormai moglie, sta cucina uno splendido filetto al pepe verde.
padella in mano e flambè…

Andreeeeee guarda che bello, scatta una foto
cissssss
…..

Dio benedica le digitali!

Share post:

  • /