MESSA ALLA PROVA, VACILLO.

Sono uscita tremendamente frustata dalla settimana lavorativa passata, e non sono bastati tutto un sabato e tutta una domenica, mezzi piovosi e mezzi soleggiati, a migliorare la cattiva idea che mi sono fatta di me.

Sono troppo severa, l’ ultima parola deve essere la mia, correggo errori dalla portata di 3 centesimi, sto dalla parte del fisco e so di avere sempre ragione.
Mi dovessi telefonare avrei soggezione di me, e dovessi avere a che fare con me, mi manderei a fanculo (cit.).


Lo prometto, cambierò, diventerò migliore, e ce la metterò tutta.
Parlerò di tasse con amore, mi approccerò ai call center con empatia, rispolvererò la vecchia sfera di cristallo per rispondere alle domande sul futuro, e mi dimostrerò sempre disponibile di fronte all’ evidente lentezza, mi sono detta non più tardi di venerdì mattina, sotto la doccia.


Dio esiste e mi ascolta, ne ho le prove, perchè di solito non riescono nemmeno a passare 20 minuti, da una mia nuova promessa o buon proposito che subito mi ritrovo messa alla prova e con le spalle al muro.


Pippo e Pluto srl, buongiorno.

Buon giorno a lei, sono Sara dello Studio Commerciale, cercavo la Sig.ra Sara, è forse disponibile?

No, mi spiace, qui non c’è nessuno qui con quel nome.

Abbia pazienza, non sto parlando con la Pippo e Pluto srl?

Si certo.

E allora non lavora più da voi la signora Sara?

Chi scusi?

Sara.

Ah si, la Sara. Avevo capito Cara.


Ma porca vacca, io mi domando e dico, se hai una collega che si chiama Sara, e qualcuno la sta cercando al telefono, e a te sembra di capire Cara, non ti viene forse in mente che tu possa aver capito male, coadiuvata anche dal dato oggettivo, conosciuto ai più, che il nome Cara, santiddio, non esiste?!?!?!?!?
Mi dica Signora, ma lei è così dura di suo o prende delle pasticche?
No perché se i duri volassero, lei, le garantiscono, non toccherebbe mai terra.


… avrei voluto dire, mentre con un timido colpo di  tosse ho sussurrato:


Abbia pazienza, ho la voce rauca questa mattina.




Oggi con slancio inizio la settimana, tanto male che vada, mercoledì me ne sto a casa


Share post:

  • /